Ancoraggio

Per “ancoraggio” si intende l’insieme delle operazioni per assicurare la tenuta al fondale delle unità nautiche, effettuato esclusivamente dando fondo all’ancora.

Permesso

L’ancoraggio di natanti e imbarcazioni da diporto nelle zone B e C esclusivamente su fondali sabbiosi e nei siti con fondali rocciosi individuati dal soggetto gestore.

Vietato

L’ancoraggio in zona A.

L’ancoraggio in zona B e C nei fondali con praterie di Posidonia oceanica o coralligeno, o all’interno e nelle vicinanze delle aree adibite a campo ormeggio.

Per visualizzare l’articolo del disciplinare attuativo 2019 attualmente in vigore clicca qui.